Accedendo a questo sito accetti le condizioni generali
 
Banner
Banner
Banner

Visita anche il miglior sito di Annunci armi

 
Benvenuto, Ospite
Nome Utente Password: Ricordami

lvt(A)4 1/35 Italeri convertito rc... anfibio
(1 Online) (1) Ospite
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3

ARGOMENTO: lvt(A)4 1/35 Italeri convertito rc... anfibio

Re: lvt(A)4 1/35 Italeri convertito rc... anfibio 11 Anni, 2 Mesi fa #3060

WOW...
Spettacolare...

Molto interessante il lavoro che hai fatto per ottenere le singole maglie dei cingoli dell'LVTP5.
Come si comportano questi cingoli su terreno sconnesso?

A Faenza con i carri 1/35 è capitato che su terreni "ruvidi" facendo manovre brusche i cingoli in gomma uscissero dalle sedi... si rimettono a posto rapidamente ma è comunque irritante mentre stai sparando al nemico
  • Speaker
  • Offline
  • Administrator
  • Messaggi: 534
KEIN PFUSCH!

Re: lvt(A)4 1/35 Italeri convertito rc... anfibio 11 Anni, 2 Mesi fa #3061

ciao speaker... te ti riferisci all'altro anfibio che ho fatto, questo...

noseartlaterale.jpg


qui è ancora senza cingoli.... i cingoli maglia maglia che ho clonato in resina si comportano come quelli "veri"... nessun "deragliamento"... tuttavia non saprei dirti se possono reggere un uso intensivo sul campo di battaglia... i miei carri, diciamo che sono da... esibizione, piuttosto che da combattimento... inoltre, essendo anfibi, durante le 2 o 3 manifestazioni all'anno a cui partecipo , stanno quasi tutto il tempo a "mollo".. tra lo stupore generale (anche perchè in una vasca pensi di trovarci navi, mica delle specie di mattoni...), gli faccio fare un breve giretto sopra una piattaforma galleggiante con scivolo e poi.. pluf, a sfidare le onde www.rctank.it/cms/components/com_kunena/...oticons/cheerful.png

Re: lvt(A)4 1/35 Italeri convertito rc... anfibio 11 Anni, 2 Mesi fa #3076

Si, a quel modello... ho guardato gli altri lavori sul tuo blog e ho visto i cingoli "clonati".

I principali difetti dei carri 1/35 con cui combattiamo sono i cingoli gommosi (rendono difficili le sterzate in terreni irregolari),la mancanza di sospensioni (ma forse siamo abituati troppo bene con gli 1/16 ).

Sto cercando possibili soluzioni a entrambi i problemi.
  • Speaker
  • Offline
  • Administrator
  • Messaggi: 534
KEIN PFUSCH!

Re: lvt(A)4 1/35 Italeri convertito rc... anfibio 11 Anni, 2 Mesi fa #3078

allora... per i cingoli, potresti usare i friulmodel, sempre che ci sia il kit per il carro che interessa... penso che te li conosca, sono cingoli maglia maglia realizzati in piombo. si comportano come quelli veri.. hanno solo un difetto: sono pall...si da montare (180 maglie come minimo da riforare tutte www.rctank.it/cms/components/com_kunena/...ticons/cheerful.png. inoltre, visto che sono realizzate con materili morbidi, non reggono un uso smodato ed intensivo... tieni presente che i miei carri che li montano hanno bisogno di costante manutenzione (come quelli reali, nel bel mezzo dell'azione, possono rimanere a piedi...definitivamente). per i cingoli, ci possono essere altre due alternative: se il modello è un kit trasformato rc, con pazienza certosina si può provare a forare le singole maglie in stirene del kit stesso (se a maglia singola): punta da 0,35-0,40mm A MANO (il dremel o simili fondono la plastica...) e perni ricavati da corda da chitarra 009. oppure puntare sui kit di conversione modelcasten (costosi, ma meno dei fruil) ma anche qui olio di gomito...

per le sospensioni, si possono realizzare con filo armonico

qui su questo sito ci sono degli esempi.. se poi uno ha il portafogli ad organino, spediscono tutto l'occorrente loro...

35rctank.com/html/diy_2.html

nella sezione manual ci sono idee da "rubare"... se interessa, consiglio di scaricarsi i vari documenti. i tipi piano piano stanno eliminando tutti i documenti "top secret" da cui poter ricavare qualcosa...

Re: lvt(A)4 1/35 Italeri convertito rc... anfibio 11 Anni, 2 Mesi fa #3097

Attualmente ho un T-34/85 RC in lavorazione, leggendo nei forum sembra che i modelcasten siano piuttosto fragili... e un cingolo in metallo che si usura in pochi metri mi irrita

Vuol dire che cercherò qualche set in plastica a maglie indipendenti degli statici, oppure me li fondo (devo chiedere ai miei amici che si fondono le pallottole se hanno ancora un pò di lega da linotype... o quei loro strani miscugli a base di antimonio)

Che resina hai usato per clonare i cingoli?
Quella Prochima o una industriale?

Per le sospensioni (almeno per quelle a barre di torsione) il problema principale è spostare le batterie ministilo che sono proprio in mezzo allo scafo del carro.

Pensavo di provare le AAA Lifepo4 (certo che se và male brucio l'elettronica... aiuto!!!) cgi.ebay.it/LiFePO4-battery-4-AAA-cells-...;hash=item3a6509116e

in modo da risparmiare spazio per le sospensioni.

Sfortunatamente il portafoglio è stato appena salassato a Faenza per prendere degli adeguati supporti da mettere sul campo di battaglia (giusto un cannone anticarro, della fanteria e qualche bidone di benzina che serve sempre)
  • Speaker
  • Offline
  • Administrator
  • Messaggi: 534
KEIN PFUSCH!

Re: lvt(A)4 1/35 Italeri convertito rc... anfibio 11 Anni, 1 Mese fa #3174

allora....

i modelcasten sono fragili se montati così come forniti... i piccoli pernietti di collegamento delle singole maglie non reggono allo sforzo causato dal rotolamento... ma c'è il trucco: forare la sede del perno in plastica ed introdurre al suo posto un filo di acciaio armonico (va bene quello delle corde da chitarra 009, circa 0.30mm di diametro) io ho indicato i modelcasten (ma anche i bronco vanno bene e costano meno) nel caso nel kit non siano presenti i cingoli a maglia singola, altrimenti si possono usare questi e risparmiare un bel pò di soldini... i modelcasten costano spesso di più del kit del modello, ma anche i friulmodel non scherzano...

barre ed ammennicoli vari per le sospensioni: le barre, da realizzarsi anche queste con filo armonico, di solito non sottraggono spazio all'interno dello scafo: sono sottili ed appoggiano direttamente sul fondo dello scafo. devono solo essere fissate le estremità, ma si può usate una striscia di plasticard da 1mm, quindi resta praticamente tutto lo spazio (se è poco inn origine, resta poco, sennò ci si sguazza dentro...)

qui puoi vedere interessantissini esempi di conversioni rc di moltissimi carri 1/35... il sito è di un giapponese, certe parti hanno anche la relativa pagina in inglese... per le rimanenti, io le faccio tradurre da google...

web1.incl.ne.jp/hinoki/h001e.html

il jap ha addirittura motorizzato un panzerII luchs... una scatolina di sardine è più grande...
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3
Tempo generazione pagina: 0.33 secondi